cinigiano

Cinigiano

Cinigiano si trova sulle propaggini del Monte Amiata, la città nacque come feudo aldobrandesco e in seguito subì il dominio di Siena fino a diventare una roccaforte dei conti di Battifolle. Il paese si trova all’interno della riserva naturale di “Poggio all’Olmo” e il suo territorio comunale si divide in varie frazioni: Porrona col suo bel castello, la pieve e due ville signorili; Monticello Amiata, dove si trova la Casa Museo che raccoglie le testimonianze delle tradizioni popolari della zona; Sasso d’Ombrone, il cui nome più vero è Sasso di Maremma e infine Colle Massari, di notevole interesse architettonico e paesaggistico. La città è anche conosciuta per l’intensa produzione vinicola dalla quale nasce il “Montecucco” un vino riconosciuto con il marchio DOC al quale è dedicata”la festa dell’Uva” di Cinigiano che si svolge ogni anno nel mese di ottobre.

Altrettanto interessante è anche l’evento chiamato “La notte dei rivolti” che si tiene a febbraio ispirata ad una tradizione che risale anni ’50. L’usanza vuole che smaltita la sbornia dei festeggiamenti del Carnevale, i ragazzi del paese che non ne vogliono sapere di interrompere la festa, cercano con vari stratagemmi di mettere insieme cibarie varie per organizzare un’ulteriore banchetto da consumare insieme ai loro amici in piazza. Nascono i “rivolti” un piatto povero a base di farina e uova, due ingredienti presenti in ogni cucina che vengono trasformati in manicaretti da gustare in compagnia. La festa oggi ripercorre la tradizione gastronomica di un tempo, puntando anche a ricreare l’aggregazione di tutta la popolazione.

API key not valid, or not yet activated.

Eventi